Laurea Online Ingegneria Biomedica

Titolo conseguito: Laurea Triennale in Ingegneria Biomedica. Classe L/9.

L’Ingegneria Biomedica è un nuovo settore della Scienza della Tecnologia con carattere interdisciplinare, unisce infatti materie di studio dell’Ingegneria, della Medicina e della Biologia. Il Corso di Laurea in Ingegneria Industriale Biomedica è indirizzato a fornire allo studente gli strumenti per un approccio ingegneristico di problemi fisici afferenti al campo della Biologia e della Medicina. Nello specifico la Laurea Triennale prepara lo studente alla risoluzione di problemi e all’applicazione delle conoscenze su sistemi biologici, fisiologici e dispositivi artificiali per l’uomo. Le diverse discipline permettono allo studente di quantificare, valutare, schematizzare in dati e segnali biomedici e destrutturare i problemi in modo da arrivare a una risoluzione finale. Le discipline comprendono il settore bio-elettronico, bio-meccanico e quello bio-informatico per una preparazione di base a tutto campo nel settore.

A chi è indirizzato il corso di laurea

Per l’ammissione al Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica è necessario avere un Diploma di scuola media superiore quinquennale che abbia valore per la normativa. É opportuno che lo studente che intraprenda questo percorso abbia anche una buona conoscenza della lingua italiana, scritta e parlata, che abbia una capacità di ragionamento logico, capacità di utilizzo della matematica elementare e conosca i fondamenti delle scienze sperimentali.

Obiettivi formativi

Il percorso di studi della Laurea Triennale in Ingegneria Biomedica, si propone di fornire allo studente le seguenti competenze:

  • Sapere descrivere dati e segnali biomedici di problematiche fisiologiche e biologiche, per elaborare la migliore soluzione per dispositivi risolutivi e protesi, per valutarne i particolari, i materiali biocompatibili o biomimetici, per valutare le caratteristiche di protesi e tessuti.
  • Avere conoscenze di base ingegneristiche e scientifiche rilevanti da applicare nel mondo della Biomedica: in particolare per gestire l’impatto della tecnologia nel contesto ambientale e sociale, gestire e organizzare i sistemi, comprendere l’interazione fra materiali e dispositivi e fenomeni biologici.
  • Conoscere le metodologie dell’ingegneria applicata alle problematiche mediche, quindi acquisire le conoscenze di base (chimica, fisica, statistica, matematica) e le conoscenze proprie dell’ingegneria applicata alla medicina e alla biologia (bioingegneria, strumenti biomedici, telemedicina, telematica sanitaria, bioelettromagnetismo etc.). Il tutto viene completato da conoscenze integrative di informatica, economia, gestione d’impresa.

Sbocchi professionali

Il profilo dell’Ingegnere Biomedico può applicare le sue conoscenze nello sfaccettato campo della Biomedica, in cui le conoscenze ingegneristiche sono un bene prezioso. I laureati possono occuparsi di gestire in modo corretto e sicuro problemi nel campo della tecnologia biomedica presso enti di servizio e operare in ruoli tecnici, commerciali, gestionali presso aziende di settore. La qualificazione professionale del Corso di Laurea è adatta a lavorare nel settore industriale biomedicale, per sviluppare e produrre apparecchi biomedicali, supporti informatici e ausili per i disabili, protesi, organi artificiali e per supportare l’attività commerciale. Il laureato può anche lavorare presso aziende ospedaliere private e pubbliche e società di servizi che gestiscono apparecchi e impianti medicali. La laurea Triennale può anche essere la migliore preparazione per accedere a una Laurea Magistrale nel settore.

Grazie al nostro Centro Studi è possibile usufruire fino al 50% di sconto sulle tasse universitarie richieste dagli Atenei convenzionati. Chiamaci per un preventivo gratuito o invia una richiesta via mail a: info@scuolaonline.com