Concorso-scuola-secondaria

Concorso Scuola Secondaria 2019: le date ed i requisiti per l’accesso

Il concorso per l’insegnamento nella scuola secondaria è uno dei più attesi in assoluto in ambito lavorativo: sono tantissimi gli aspiranti insegnanti che aspettano con ansia l’apertura del bando. Non è infatti un segreto che per riuscire ad ottenere un posto di ruolo al giorno d’oggi sia necessario seguire un iter complesso ma ormai ci siamo. Il Ministro dell’Istruzione Bussetti ha annunciato che ormai è quasi tutto pronto e mancano solamente le ultime autorizzazioni da parte del MEF, dopodiché si potrà procedere con la pubblicazione ufficiale del bando. Per quanto riguarda le tempistiche, salvo intoppi burocratici questo dovrebbe uscire la prossima estate. Se tutto andrà come ci si attende quindi le prove saranno sostenute dagli aspiranti docenti in autunno e dal prossimo anno scolastico ossia da settembre 2020 ai nuovi insegnanti dovrebbe essere assegnato il ruolo.

Concorso-scuola-secondaria-2019

Per il momento quindi non abbiamo ancora date certe, ma sono stati chiariti dal Ministro dell’Istruzione i requisiti che bisogna possedere per poter accedere al bando. Sappiamo inoltre già adesso quali saranno le prove da sostenere durante il concorso. I posti disponibili sono 48.536 totali, dei quali 8.941 riservati agli insegnanti di sostegno.

Concorso Scuola Secondaria 2019: i requisiti per l’accesso

Per poter accedere al concorso scuola secondaria 2019 è necessario essere in possesso di requisiti specifici, ossia di un titolo di studio valido e di 24 crediti formativi acquisiti in determinate discipline.

Titolo di studio richiesto per l’accesso al concorso

E’ necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea magistrale (o a ciclo unico);
  • Diploma di II livello in alta formazione artistica, musicale o coreutica;
  • Titolo equipollente che sia coerente con le classi di concorso pubblicate sul bando;
  • Abilitazione alla classe di concorso specifica.

Crediti formativi extra richiesti in alcuni casi

Per poter accedere al concorso è inoltre necessario aver conseguito 24 CFU  in discipline antropo-psico-pedagogiche e in metodologie e tecnologie didattiche. Sono esonerati da questo requisito coloro che hanno ottenuto l’abilitazione per un’altra classe di concorso e coloro che hanno conseguito la laurea e sostenuto 3 annualità di servizio (anche non continuative) nel corso degli 8 anni precedenti.

Concorso-docenti-2019

Concorso Scuola Secondaria 2019: le prove previste

Il concorso per i posti comuni sarà strutturato in 2 prove scritte e in 1 prova orale. Coloro che invece desiderano partecipare per ottenere il ruolo di insegnante di sostegno dovranno sostenere solamente la prima prova scritta e l’orale finale.

Prima prova scritta

La prima prova scritta verterà sulle specifiche discipline della classe di concorso ed è necessario che venga superata altrimenti non si potrà avere accesso alle altre prove. Il punteggio minimo da conseguire sarà 7/10.

Seconda prova scritta

La seconda prova scritta invece verterà sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche. Anche in tal caso il punteggio minimo è 7/10 ed è necessario superare la prova per poter accedere all’ultimo esame orale.

Prova orale

L’esame orale verterà sugli argomenti della prima e della seconda prova ma non solo. Verranno anche verificate le conoscenze di una lingue straniera (almeno livello B2) e le competenze didattiche generali. Anche in questo caso sarà necessario ottenere un punteggio di almeno 7/10, altrimenti il concorso non sarà superato.