lingue straniere

Lingue straniere: perché sono così tanto importanti per il futuro?

Le lingue cambiano la vita per molteplici ragioni

Imparare una lingua straniera, saperla scrivere o quantomeno capire e parlare, può dare un sapore diverso alla vita. Se si attende di fare un corso extrascolastico dopo il diploma, mentre si sta lavorando si potrebbe alla fine rinunciare. È per questo che chi è portato dovrebbe valutare piuttosto di iscriversi a un Liceo Linguistico o a qualche corso di diploma dal respiro europeista, dove vengono impartiti gli insegnamenti di 1-2 lingue europee a un buon livello (quantomeno un B1).

Se un tempo questi indirizzi scolastici erano rari e la scelta poteva orientarsi, appunto, solo sul Liceo Linguistico, oggi i corsi di scuola superiore con diverse ore dedicate alle lingue sono diversi. In particolare le troviamo negli insegnamenti di diversi istituti tecnici, nello specifico quelli legati al marketing o alla direzione aziendale. Qualche esempio? I.T.S.E. Amministrazione, finanza, marketing, Turismo, Informatica e Telecomunicazioni, Trasporti e logistica.

Perché imparare una lingua

Sapere una lingua fa sentire più sicuri di sé nei confronti del prossimo. Non importa se ci si trova davanti un turista, una persona straniera o se si decide di fare un viaggio in un luogo dove non si conosce la lingua: perché si sa capire e farsi capire.

Andare in vacanza diventa un’emozione ancora più grande visto che con la conoscenza delle lingue  straniere si ampliano le possibili destinazioni. Con l’inglese, ad esempio, si può andare praticamente in ogni angolo del mondo con la sicurezza di non avere difficoltà nella comunicazione. Confrontandosi direttamente con le persone del posto si potranno assaporare nuove culture e nuovi modi di vivere. Chi sa le lingue di solito è una persona tollerante e aperta nei confronti del mondo.

Parlare una lingua straniera è un fregio impagabile per il proprio curriculum vitae. Ormai per ogni tipologia di lavoro, anche se non si tratta di qualcosa che ha a che fare con l’estero, si richiede la conoscenza di almeno una lingua straniera. Se la competenza è certificata ancora meglio, ma in realtà non è cosa strettamente necessaria. A pari competenze con altri candidati per un lavoro, sicuramente chi conosce le lingue ha una marcia in più e maggiori possibilità di avanzare poi di carriera.

Il fatto di saper comunicare con le persone di tutto il mondo permette di socializzare o intrattenere rapporti con tutti. Questo può essere utile non solo per fare amicizia, ma anche per confrontarsi con le persone su temi più o meno importanti, su temi di attualità, sulle proprie passioni etc.

Conoscendo le lingue straniere si può vivere dove si desidera. Non è quindi più necessario stare ancorati dove si è nati, ma si può, volendo, anche emigrare. In questo senso si possono sperimentare nuove culture

Ultimo, ma non meno importante: imparare una lingua, è provato, permette di allenare la memoria e il cervello.

Quali lingue straniere?

Il classico dei classici sicuro e solido è rappresentato dall’inglese. Questa lingua è quella della tecnologia, di internet e della globalizzazione in generale. Sapere l’inglese oggi è quasi indispensabile per fare carriera visto che, tra l’altro, è parlato da quasi tutte le popolazioni del mondo: si parla in 26 Paesi, dov’è lingua nazionale, e da 500 milioni di persone come prima lingua. Fortunatamente si tratta di una lingua sì straniera, ma tutto sommato facile dal punto di vista grammaticale.

La seconda lingua più parlata al mondo, il cui insegnamento tuttavia è riservato all’università normalmente, è il cinese. Il mercato cinese, come sappiamo tutti, si sta ampliando e per questo saper comunicare in questa lingua può aprire molti orizzonti specialmente per il lavoro. In questa lingua comunicano infatti oltre un miliardo di persone: una piazza interessante per il business, no? È chiaro che per dominare questa lingua ci sono molte difficoltà: ci sono un altro alfabeto, un’altra cadenza fonica e anche sotto il punto di vista culturale capire la popolazione cinese non è proprio scontato.

Lo spagnolo è un’altra lingua molto parlata, non solo in Spagna, ma anche nell’America Latina e negli USA. Qui, non bisogna dimenticare, infatti, che il 30% delle persone sono ispaniche. Per certi versi la somiglianza con l’italiano consente di apprendere lo spagnolo con semplicità.

Il tedesco, in un panorama economico dominato dalla Germania, è una lingua importante da conoscere. La usano oltre cento milioni di persone al mondo ed è la lingua del business e dell’industria. È importante sapere, tuttavia, che il tedesco non è certo facile.