Esame terza media 2022: come si svolgerà e come prepararsi alle prove

Come si svolgerà l’esame di terza media 2022? Rispondere non è semplice considerato che le notizie riguardo alle modalità di svolgimento dell’esame conclusivo del ciclo di scuola primaria si susseguono in questo momento sempre nuove e sempre diverse. L’ultima vuole, per esempio, il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI) contrario alla proposta del ministro Bianchi di due prove scritte più un colloquio orale e favorevole, invece, al maxi-orale già adottato nei due anni scolastici passati per esigenze legate alla pandemia. Sebbene sembri per certi versi più capace di tenere conto delle difficoltà di alunni e insegnanti e dei ritardi nello svolgere i normali piani didattici per via di DAD e didattica integrata, non è però quello del CSPI un parere vincolante: ciò significa, di fatto, che valgono al momento le ultime indicazioni del Ministero che prevedono appunto, come in parte già si accennava, che gli alunni che devono sostenere quest’anno l’esame di terza media svolgano due prove scritte e un colloquio orale.

Come si farà l’ esame terza media 2022: cosa c’è da sapere

Le due prove scritte dell’esame di terza media 2022 sono essenzialmente quelle sostenute da sempre al termine del ciclo primario di istruzione. La prima prova è, cioè, una prova di italiano volta a dimostrare la padronanza e l’uso appropriato della lingua da parte dell’alunno e la sua capacità di organizzare ed esprimere in forma scritta il pensiero. Per il tema d’italiano all’esame di terza media si potrà scegliere tra tre tracce: un testo argomentativo in cui esprimere le proprie opinioni rispetto a un argomento dato, un testo narrativo o descrittivo che sviluppi una specifica traccia e l’analisi di un brano letterario. Nell’ambito della seconda prova dell’esame di licenza media, la prova di matematica, l’alunno dovrà risolvere problemi e quesiti brevi di algebra o geometria. Rispetto alla sua versione ordinaria l’ esame terza media 2022 non prevede lo svolgimento anche di una terza prova scritta di lingua straniera. Si va quindi direttamente al colloquio orale – che come in parte già si accennava potrebbe trasformarsi in un unico maxi-orale se le condizioni epidemiologiche lo richiederanno e se il Ministero dell’Istruzione deciderà di accogliere il parere del CSPI: per avere qualche certezza in più si dovrà aspettare, però, che l’Ordinanza al momento esistente solo in forma di bozza passi alla sua versione definitiva. Da svolgere o in presenza o in videoconferenza se una serie di condizioni lo renderanno necessario, l’ultimo consiste in una sorta di interrogazione davanti alla commissione sulle diverse materie di studio ed eventualmente a partire da un percorso tematico proposto dall’alunno.

Prepararsi al meglio per l' esame terza media 2022

Tra i consigli e i trucchi per prepararsi al meglio all’ esame terza media 2022, tanto più se dovesse svolgersi in modalità solo orale, c’è del resto preparare una tesina – rimane, comunque, facoltativa – che tocchi lo stesso tema nelle diverse materie oggetto di interrogazione e che possa aiutare l’alunno a rompere il ghiaccio davanti alla commissione. Non succede di rado, tra l’altro, che le eventuali successive domande dei professori partano proprio dagli argomenti a piacere trattati durante l’esposizione iniziale. Dimostrare di padroneggiare ciò di cui si sta parlando, non ritrovarsi continuamente a fare pause o giri di parole è, più in generale, il modo migliore per convincere in poco tempo la commissione della propria preparazione.

P.IVA 08722491217