Chatta su WhastApp 333 21 377 58

La scuola online del futuro: multimediale e formativa

Ecco 4 riforme facili per trasformare un’aula in un ambiente interattivo:

LAVAGNA ELETTRONICA MULTIMEDIALE

Cos’è:
Chiamata anche Lim, è la lavagna del futuro. In genere è composta da schermo tra i 77” e gli 80”, computer, proiettore e sistema audio. Di vitale importanza è la connessione wireless, che consente di aggiungere alle lezioni, in tempo reale, contenuti direttamente dal web. Grazie a un progetto annunciato nel 2008 dal ministero della Pubblica Istruzione, ne sono state piazzate 10mila in tutta Italia, coinvolgendo circa il 42% dei principali istituti scolastici.

Come sarà la Scuola Online:
La sostituta di ardesia e gessetto in classe. Spazio alle interfacce “touch”, con le quali utilizzare un’apposita penna digitale o, semplicemente, il dito. Le lezioni si arricchiscono di immagini e video, che immergono gli studenti nella materia. Per esempio, i filmati dell’Istituto Luce per la storia, di Google Earth per la geografia. E quando l’insegnante è a caccia di idee, si rivolge a comunità di colleghi di tutto il mondo, come PrometheanPlanet.com, dove si condividono slide o intere lezioni.

CLASSE ONLINE

Cos’è:
Un sistema di e-learning, per studiare da casa o da qualunque postazione dotata di accesso a internet e webcam. Da parte della scuola l’investimento è minimo, perché in genere ci si appoggia a software open source come Moodle (www.moodle.org) o Dokeos (dokeos.com). Fantascienza? Mica tanto: all’università della Tuscia è attivo già da sei anni il master in e-learning. Completamente online, of course.

Cosa sarà:
L’alternativa all’aula tradizionale, specie per chi non può seguire le lezioni all’interno dell’istituto. Una volta iscritti, si ottengono nome utente e password, per accedere al servizio. Lezioni sotto forma di filmati e diagrammi, certo, ma anche un social network basato su webcam, col quale gli studenti collaborano in un clima più disteso della classica aula. Si fanno online anche gli esami, valutando il lavoro svolto per tutta la durata del corso, piuttosto che basarsi su interrogazioni o test nei quali, a volte, conta più la freddezza che la preparazione.

E-BOOK E CONTENUTI DIGITALI

Cos’è:
Il libro elettronico, anche se è più corretto parlare di un insieme di “contenuti digitali”. Contenuti destrutturati, insomma, da declinare su varie piattaforme. Lettori e-book, ma anche siti web, tablet, computer, smartphone. Qualunque sia il supporto, non si tratta “solo” di testi, ma di file che includono suoni, video, immagini ad alta risoluzione e offrono funzioni come evidenziazione e scrittura di appunti.

Cosa sarà:
Il sostituto del libro classico, che è un oggetto chiuso. L’e-book, invece, viene aggiornato dall’editore o dal docente, in tempo reale. Magari per spiegare fatti recenti che il classico libro di storia non può contemplare.

SIMULAZIONI REALI
Cos’è:
Riprodurre in piccola scala gli scenari di alcune professioni, per mettere in pratica quanto si è appreso a scuola. Un modello al momento piuttosto circoscritto ad alcune università americane, ma che si sta diffondendo anche presso gli istituti inferiori.

 

Nuove Scuole 2.0 - La prima scuola online

Nuove Scuole 2.0 è una scuola online che rappresenta l’unione di più di 30 Scuole Paritarie sparse per la Penisola, che rivolgono un offerta formativa alle persone che non hanno la possibilità di frequentare “fisicamente” un corso scolastico diurno o serale.

SCUOLA MEDIA

Per alunni con particolari problematiche di frequenza, possiblità di esami in sede per l'idoneità alla classe seconda e terza nonchè ESAMI DI TERZA MEDIA DA PRIVATISTI.
Per maggiorni informazioni CLICCA QUI

CONTATTACI

Nuove Scuole 2.0
0621129147
08118088435
0282396464
 [email protected]
scuolaonline