Commissari esterni e materie seconda prova maturità 2019

Finalmente sono state rese note dal Miur le materie seconda prova maturità 2019 istituto per istituto e quali saranno quelle con i commissari esterni. Scopriamole.

Licei: materie seconda prova maturità 2019

Di seguito le materie seconda prova maturità 2019 e quelle trattate dai commissari esterni, selezionate dal Miur per i licei classico, scientifico, linguistico, delle scienze umane, musicale, artistico.

materie seconda prova maturità 2019

Istituti tecnici: materie seconda prova maturità 2019

Di seguito le materie seconda prova maturità 2019 e quelle trattate dai commissari esterni, selezionate dal Miur per gli Istituti Tecnici:

materie seconda prova maturità 2019

Istituti professionali: materie seconda prova maturità 2019

Di seguito le materie seconda prova maturità 2019 e quelle trattate dai commissari esterni, selezionate dal Miur per gli Istituti Professionali:

Esame di Stato 2019: confermate le novità e uscite le nuove date degli scritti

Da qualche giorno le campanelle di scuola sono suonate per gli studenti di tutta Italia, dando il via ufficiale all’anno scolastico 2018-2019. Gli esami di giugno appena passati hanno chiuso un capitolo della scuola, poiché è stato l’ultimo per la vecchia formula di maturità. Con quest’anno scolastico, infatti, le cose cambieranno e le modifiche per gli studenti ingenti.

I ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado delle classi quinte dovranno affrontare la maturità con le sue nuove regole, facendo un po’ da apri-porta agli studenti degli anni successivi. Sparita la terza prova, nel frattempo il Miur ha reso pubbliche le date ufficiali della Maturità 2019, iniziando a comporre il puzzle della nuova scuola.

date maturità 2019

Date maturità 2019: quando

Ancora prima di capire come sono stati cambiati l’accesso all’esame e la modalità dello stesso per la prossima Maturità del 2019, i ragazzi di quinta possono già cominciare a segnarsi le date che scandiranno il loro percorso verso il Diploma di scuola superiore. La maturità il prossimo anno verrà inaugurata mercoledì 19 giugno 2019 alle ore 8:30 con la prima prova.

Anche se, di fatto, ufficialmente ancora il Miur nella sua ordinanza non ha ancora ufficializzato la data della seconda prova di maturità, si sa che normalmente (o almeno fino ad oggi è stato così) il giorno è quello successivo alla prima prova. In tutta probabilità, quindi, la seconda prova di maturità sarà il 20 giugno 2019 (di giovedì). Tradizionalmente le prove orali iniziano con il lunedì della settimana dopo, se il modus sarà ancora questo è altamente probabile che le prove orali della maturità 2019 prenderanno il via lunedì 24 giugno.

riforma lega m5s, date maturità 2019

Nuova Maturità 2019: confermata la nuova formula, in parte

Con il primo settembre 2018 si è confermato il decorrere delle nuove regole per la maturità superiore. Queste in particolare riguardano l’accesso alla maturità, il suo svolgimento e il calcolo del punteggio finale.

La prima grande novità è l’abolizione della terza prova: restano invece le prime due, le cui date le abbiamo indicate.

Chi ha iniziato il quinto anno in questo settembre 2018 dovrà preoccuparsi già da subito della maturità nel senso che il credito scolastico di tutto l’anno inciderà con maggiore peso sul punteggio finale, che rimane in centesimi. Per gli ultimi tre anni di superiori, infatti, potranno essere assegnati dei punti fino a 40. Per la quinta lo studente potrà ricevere fra i 7 e i 15 punti, mentre per gli altri due anni, considerati cumulativi, è stata fatta una tabella di conversione. In base ai crediti accumulati lo studente, per questi due anni, potrà arrivare a prendere 25 punti al massimo.

date maturità 2019

I punti assegnati all’andamento scolastico del triennio finale saranno infatti fino a massimo 40, con un minimo di 22 l’ammissione alle prove. Le due prove scritte invece conteranno ognuna 20 punti, così come anche il colloquio orale.

Nella prima formulazione per l’accesso alla maturità 2019 aveva un peso anche l’attività di alternanza scuola lavoro, ma a momento questa norma è stata sospesa e prorogata di un anno (all’1 settembre 2019). Per l’anno scolastico 2018-2019, quindi, non vale, così come è stato per quest’anno. Lo stesso si può dire anche per il test Invalsi, che per la prossima maturità non sarà obbligatorio per poter essere ammessi all’esame di Stato.